My Shopping

Quanti caffè si possono bere al giorno? È una domanda a cui si cerca di rispondere ormai da diversi decenni, specialmente dopo il diffondersi di patologie cardiache e cardiovascolari di vario genere. Ecco cosa dicono gli esperti in merito. 

Un caffè al giorno?

Tutti gli studiosi sono d'accordo sul fatto che il caffè faccia bene, sia al cuore che all'umore, ma quantitativi eccessivi potrebbero portare, a lungo andare, all'insorgere di problemi di vario genere, specie in soggetti già sofferenti. La caffeina è, infatti, uno stimolate psicoattivo che permette al nostro corpo di rilasciare dopamina e noradrenalina, eccitanti dagli effetti positivi sia a livello circolatorio che neurologico. Ma quanti caffè bere per godere a pieno dei suoi effetti benefici?

Secondo gli studiosi il quantitativo ideale non dovrebbe superare le 3/4 tazzine giornaliere, quindi i 300 milligrammi circa. Molto dipende, come in tutte le cose, dal sesso, dal fisico e dalle caratteristiche del soggetto. Alcuni, infatti, sono più sensibili all'effetto stimolante della caffeina, mentre altri la assumono come un vero e proprio tranquillante, Sempre secondo gli studiosi ci sarebbero, inoltre, degli orari ideali per l'assunzione della prima tazzina, tra le 9.30 e le 11.30, fascia ottimale in cui il cortisolo, ormone di "allerta" del nostro corpo, è al picco della produzione. 

Mai prendere il caffè a stomaco vuoto, per evitare problemi gastro-intestinali, e, per chi soffre d'insonnia, nel tardo pomeriggio o in serata. Insomma, anche per la bevanda più bevuta al mondo vige la regola del "poco, ma buono".