My Shopping

Sembra una pratica scontata e banale ma, in realtà, esistono delle tecniche da seguire per degustare il caffè espresso nel modo corretto, in modo da riuscire a riconoscere un buon caffè da un altro di cattivo gusto. Vediamo le tre regole da ricordarsi.

Come degustare un caffè espresso

La prima regola è quella di utilizzare gli strumenti adatti. Infatti, al fine di non alterare i sapori del caffè espresso, sarebbe consono utilizzare un cucchiaio in acciaio inossidabile. Il cucchiaio, quindi, gioca un ruolo fondamentale nella pratica di degustazione. La seconda regola da seguire, non per importanza, è innanzitutto capire l'utilità della crema. In virtù del fatto che la parte cremosa ha il compito di conservare e preservare gli aromi del caffè, è utile innanzitutto annusare l'odore che sprigiona la crema per poi mescolarla con il cucchiaino. Degustare significa riuscire a riconoscere tutte le componenti di una bevanda e, seguendo queste indicazioni, di sicuro sarà più semplice capire e distinguere un caffè di qualità da un altro di cattivo gusto.